logo
ACCEDI

MANGIA BENE, VIVI MEGLIO

Secondo l’indagine Istat del febbraio 2010, condotta su oltre 19 mila famiglie italiane, circa il 26,2% dei bambini, tra i 6 e i 17 anni, con una quota più alta per i maschi, è in sovrappeso o obeso.
Questo dato è particolarmente allarmante se si pensa che una grossa percentuale di questi bambini diventerà poi, con il passare del tempo, un adulto obeso e che, molto probabilmente, le sue sbagliate abitudini alimentari potrebbero essere apprese dai suoi futuri figli.

Ciò che è quindi fondamentale oggi, è trasmettere ai futuri genitori di domani principi di sana alimentazione che possano aiutarli ad avere, e soprattutto mantenere, uno stile di vita sano.
È su queste basi che poggia il progetto “Mangia bene, vivi meglio”; un progetto di informazione sulle conseguenze negative di stili di vita sedentari e abitudini alimentari scorrette, da attuare nelle scuole elementari.
L’obiettivo principale perseguito dal progetto è quello di insegnare ai bambini, tramite giochi e l’assegnazione finale di premi, ad essere più consapevoli di ciò che mangiano e di ciò che realmen-te serve loro per nutrirsi.

Il progetto si articola quindi in fasi:
• In una prima fase ci saranno degli incontri con degli esperti di nutrizione che potranno insegnare loro come nutrirsi in modo sano senza rinunciare a tutto ciò che gli piace.
• In una seconda fase invece sarà richiesto un impegno dei bambini che dovranno portare, almeno 3 volte a settimana, una merenda sana (un frutto, un dolce fatto in casa, uno yo-gurt ecc.) e dovranno trovare dei modi per fare movimento (andare a scuola a piedi, gioca-re all’aperto invece che con i videogames, fare le scale invece di prendere l’ascensore ecc.). Ad ogni merenda sana, o attività motoria, verrà assegnato un punteggio alla classe, segna-to su un cartellone.
• In una terza fase infine verranno sommati i punteggi delle varie classi e, alla classe che avrà ottenuto un punteggio più alto, verrà assegnato un premio (fornitura per l’intera classe di snack sani, visite guidate in agriturismi biologici ecc.).

Finalità di questo progetto è quindi trasmettere ai bambini abitudini sane ed educarli, attraverso il gioco, ad una corretta alimentazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

× How can I help you?