logo
ACCEDI

“Pranzo di Solidarietà” di Pasqua

Medeaterranea – Accademia Enogastronomica insieme a Sire Ricevimenti d’Autore e Sire Food Academy, in partnership con la Mostra d’Oltremare accoglierà questo sabato 31 Marzo, il pranzo della festa di Pasqua per i senza dimora.

Siamo molto lieti di annunciare che si terrà per la prima volta a Napoli il “Pranzo di Solidarietà” di Pasqua co-organizzato con l’Assessorato al Welfare, durante il quale apriremo le nostre porte per condividere un momento di gioia e di sana alimentazione con i meno fortunati.

“Questa buona notizia è un augurio affinché la solidarietà con chi è in difficoltà possa essere un moto di crescita per la nostra società.” Dichiara Massimiliano Quintiliani, presidente dell’Accademia Medeaterranea – che prosegue – “La Campania, con un tasso di disoccupazione ancora alto, secondo gli ultimi dati Istat, è una regione con diverse problematiche sociali tra cui quella dei senza tetto, molti vittime dei tagli delle industrie che essendo in crisi non sono più in grado di garantire la stabilità dei posti di lavoro.
Noi dell’Accademia siamo felici di essere coinvolti in questa iniziativa e speriamo di poter contribuire anche ad un ulteriore sensibilizzazione verso questo tema. Vogliamo condividere il valore della sana alimentazione e della dieta mediterranea perché anche in una situazione di disagio economico molti cibi presenti in essa possono garantire uno stato di benessere con una spesa ridotta.”

Apriamo le porte per condividere un momento di gioia in una vita non sempre facile, dichiara anche Donatella Chiodo – Presidente della Mostra d’Oltremare: “Ci siamo organizzati, siamo pronti ad accogliere 1000 persone che vivono in condizioni difficili. Lo abbiamo fatto diffondendo l’invito in maniera capillare attraverso l’aiuto dell’amministrazione comunale e di tutte le dieci municipalità partenopee. Sono soddisfatta, contenta ma anche emozionata perché ho potuto riscontrare una grande collaborazione e generosità da parte di tutti”.

Questo “Pranzo di Solidarietà” è co-organizzato con l’assessorato al Welfare del Comune di Napoli “Napoli – spiega l’assessore Roberta Gaeta – si conferma capitale della solidarietà: grazie alla Mostra d’Oltremare, apriamo non solo il cuore ma anche gli spazi a tutti i cittadini, soprattutto in difficoltà. L’Assessorato al Welfare ha coordinato la Rete della Solidarietà che ha immediatamente risposto all’appello, dimostrando ancora una volta grande sensibilità e disponibilità”.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *